Siamo lieti di presentarvi il progetto per la World Wide Staging Service Week 2018 della nostra Associazione, approvato da IAHSP®️ INTERNATIONAL .

Attraverso Il progetto che si chiama OPEN DOOR desideriamo essere presenti e attivi nel sociale a favore di una Casa Famiglia, donando un po’ del nostro tempo e delle nostre risorse a chi è meno fortunato di noi.

Auspichiamo vogliano aderire numerosi sia i nostri Associati, sia chi desidera conoscere meglio la nostra realtà.

Lo scopo del progetto è quello di dare un nuovo volto a una casa famiglia che dona accoglienza a persone con diverse problematiche, donne vittime di violenza, madri single, persone che hanno perso il lavoro, o altre abbandonate dalla famiglia.

Questa Casa Famiglia, sita in Berzano di Tortona -Piemonte-

è localizzata all’interno di un vecchio granaio ristrutturato. I lavori sono stati seguiti dalla nostra Clementina Dalla Casa come architetto.

L’immobile presenta al piano terra un grande spazio Living, una cucina e alcuni bagni, al primo piano una terrazza in legno e un corridoio con alcune stanze e bagni per gli ospiti.

La nostra associazione si vuole impegnare a migliorare tre camere della struttura, rendendole più accoglienti con nuovi elementi di arredo: quali sedie, scrivanie oltre a materassi, lenzuola, cuscini, tende, lampade e quant’altro necessario per creare ambienti caldi e accoglienti.

Il Progetto è stato identificato grazie al supporto di Clementina e Nicoletta, che saranno le Referenti dello stesso.

Ognuno è invitato a dare il proprio supporto nella maniera che ritiene più idonea: donando qualche ora del proprio tempo partecipando di persona durante i lavori, donando qualche accessorio o complemento necessario per il reloooking, o donando una piccola somma.

Le modalità per essere presenti per condividere insieme questo momento di solidarietà, sono semplici e alla portata di tutti.

Attendiamo le vostre adesioni.

Chi desiderasse contribuire con una donazione, può contattarci.

GRAZIE A TUTTI!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *