Codice Etico


Tutti gli associati all’atto della richiesta di entrare nell’associazione devono sottoscrivere il nostro codice etico.
Il Codice Etico è un insieme di principi che forniscono le linee guida della nostra condotta professionale con i clienti, i colleghi e la comunità.

  • Servirò i miei clienti con integritàcompetenza e obiettività e li tratterò con rispetto e cortesia. Nel rispetto della professione e della sua corretta divulgazione.
  • Fornirò i miei servizi nelle aree in cui sono qualificato. Quando incapace o in mancanza di qualifica per adempiere ad un richiesta di servizio, mi sforzerò di raccomandare altri servizi o altri organizzatori qualificati e/o altre professionalità qualificate.
  • Pubblicizzerò i miei servizi in maniera onesta attraverso una comunicazione corretta e mai ingannevole e rappresenterò la professione dell’home stager con precisione e accuratezza, facendo sempre riferimento all’Associazione, laddove pertinente: ad es. interviste radio, televisioni, giornali,…
  • Mi sforzerò di raggiungere l’eccellenza in tutti gli aspetti delle professione.
  • Manterrò riservate tutte le informazioni fornite dal cliente, sia personali che professionali.
  • Manterrò riservate le informazioni professionali che mi perverranno in forma privata nell’interesse della Associazione e nei colleghi.
  • Userò propriamente le informazioni del cliente solo con il suo permesso.
  • Deciderò indipendentemente e comunicherò in anticipo al cliente le mie tariffe e le mie spese, e richiederò pagamenti che ritengo ragionevoli, legittimi e commisurati alla mia esperienza, ai servizi che fornisco e alle responsabilità che accetto.
  • Consiglierò prodotti e servizi in rispetto alle esigenze del cliente.
  • Manterrò un giusto, onorevole e cooperativo impegno con gli altri membri dell’Associazione, con i fornitori, con i dipendenti, e li tratterò con rispetto e cortesia.
  • Rispetterò la proprietà intellettuale (materiali, titoli e prodotti) dei miei colleghi e non userò informazioni e metodologie di proprietà altrui senza consenso.
  • Manterrò un alto standard di condotta personale per portare maggior credito alla professione.
  • Proteggerò il cliente da frodi e comportamenti scorretti segnalando all’Associazione eventuali pratiche che possano portare discredito alla professione.
  • Mi impegno ad acquisire le conoscenze necessarie, le competenze e la formazione aggiornata per essere competente e pertinente e per affrontare i bisogni del cliente.

 

In particolare con le mie competenze di home stager membro HSPI posso aiutare le persone a:

  • Valorizzare gli immobili di privati, agenzie, enti, fondi di investimento e altro. 
  • ottimizzare gli spazi e migliorarne così la fruibilitàfunzionalità e vivibilità;
  • Allestire e presentare al meglio gli immobili a me affidati  attraverso suggerimenti e consigli di carattere organizzativo, interventi pratici e di affiancamento e l’insegnamento di abilità di valorizzazione.

 

Come Associato professionista home stager associato HSPI  non posso:

  • Fare parte di associazioni in organi direttivi in contrapposizione di valori etici e morali rispetto a quelli della associazione.

 

L’organismo incaricato al controllo dell’applicazione del codice di condotta, per Associazione professionisti Home Staging Italia ‘codice etico’ è così composto:

  • Presidente Dott.ssa Rita Pederzoli Ricci
  • Vicepresidente Laura Vimercati
  • Tesoriere Laura Vimercati
  • Consigliere Dott.ssa Marina Bertuzzi
  • Segreteria Dott.ssa Valentina Venturin
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail